Segui il blog tramite email

lunedì 10 settembre 2012

Il capro espiatorio ovvero i politici italiani

Sono tornato in Italia da quasi due anni ed e' evidente che la crisi che stiamo affrontando e' senza precedenti. Rassegnazione e rabbia sono sempre nei discorsi di amici e conoscenti, tutti concordi nel ritenere i politici come l'unica causa di tutti i nostri mali.
E' evidente che gran parte dei deputati, senatori e ministri vari sono li' solo per fare i propri interessi e difendere i propri privilegi. Anni fa abbiamo deciso con un referendum di eliminare i finanziamenti pubblici ai partiti, e i politici cosa hanno fatto? Ne hanno preso atto ma poi hanno raggirato il nostro voto emanando una legge sui rimborsi elettorali che di fatto fa entrare nelle casse dei partiti ancora piu' soldi di quanti ne entrassero prima del referendum. Tutti sanno che i nostri parlamentari percepiscono uno stipendio di migliaia di euro al mese e in tempi di crisi non se lo sono abbassato di un centesimo e hanno votato leggi per imporre a tutti noi piu' tasse chiedendoci di fare ulteriori sacrifici. E' tutto vero, e sono cose che sanno anche ai bambini MA a parte questo credo che sia troppo facile inveire sempre e solo contro i politici. Siamo tutti coinvolti nel nostro declino, e se ne esce anche modificando il nostro comportamento verso gli aspetti piu' comuni della vita quotidiana. Sono comportamenti che denotano uno scarso senso civico e una spiccata attitudine a non pensarci due volte a raggirare il prossimo o averne poco rispetto, spesso anche per un misero tornaconto personale.
Infatti a volte mi chiedo:

Cosa c'entrano i politici se...
I benzinai truccano le pompe di benzina?
Le auto non si fermano a far attraversare i pedoni sulle strisce pedonali?
E' consuetudine tagliare la fila alla posta, dal dottore, in ospedale, in biglietteria?
In autostrada ti sfanalano con arroganza se sulla corsia di sinistra non vai a 200 Km/h?
E' cosa normale parcheggiare in doppia fila?

E' colpa dei politici se...
I professionisti ti chiedono 80 euro senza fattura o 100 euro con la fattura?
I commercianti non emettono lo scontrino e i clienti non lo chiedono per non dare fastidio?
I commercianti non accettano carte bancomat con la scusa che hanno il POS rotto, cosi' possono fare un po' di nero?
Vengono costruite case abusive con la complicita' di molti impiegati e tecnici del comune?
In alcuni vicoli di Napoli le donne si scagliano contro le forze dell'ordine quando tentano di entrare per arrestare un camorrista?

Davvero cambiando un governo: 
Gli impiegati degli uffici pubblici non timbreranno il cartellino per poi andare al bar?
Gli impiegati degli uffici pubblici non timbreranno il cartellino anche per il collega rimasto a casa?
Il tassista non si accenderebbe la sigaretta per chiederti quando ne avra' fumato la meta': le dispiace se fumo?
Ristoratori e tassisti non faranno prezzi altissimi a turisti stranieri, tanto chi li rivedra' piu'?
Nessuno gettera piu' carte e cicche di sigarette ovunque, anche in spiaggia?

Sono davvero responsabili solo Monti, Alfano o Bersani se:
Gli operai chiedono permessi di malattia a ridosso di un ponte feriale con la complicita' del dottore amico?
Migliaia di falsi invalidi hanno ottenuto la pensione di invalidita' con la complicita' del dottore amico?
Un gioielliere viene rapinato, reagisce e spara al rapinatore e la gente difende moralmente il rapinatore perche' anche lui poveraccio e' vittima del sistema, tiene famiglia e adda magna'?
Ogni giorno centinaia di persone architettano incidenti falsi per poter fregare l'assicurazione?
Ti fanno involontariamente un graffio o un'ammaccatura alla tua macchina al parcheggio e non trovi nessun bigliettino in cui il responsabile si scusa e ti dice di contattare la sua assicurazione per fartela riparare?

Sono davvero responsabili Dalema, Di Pietro, Casini se:
Scaltri agenti porta a porta riescono a farti firmare cambi di contratto in modo ingannevole?
I genitori non sanno tenere a freno i bambini troppo rumorosi e maleducati?
Molti ragazzi vanno alla festa del 1 Maggio a Roma in treno senza biglietto? Tanto se  si e' in un gruppo di decine di ragazzi il controllore non puo' far niente.
Gli studenti universitari si lamentano delle telecamere per strada e vanno ad oscurarle con vernice nera?
Allo stadio gli ultras vanno con il coltello e spesso ci scappa anche il morto? Per una partita di pallone! 

Quindi consiglierei di smetterla con il dare sempre la colpa di tutto SOLO ai politici, allo spread, alle banche o ai Piemontesi che avrebbero colonizzato e saccheggiato il Sud 150 anni fa.
Troppo facile lavarsene le mani cosi'. Siamo tutti responsabili del nostro declino a partire dai piccoli comportamenti quotidiani. Piangersi addosso e trovare capri espiatori non servira'.

7 commenti:

  1. Pienamente d'accordo. E' vero, i nostri politici hanno buona parte delle colpe del nostro declino, ma è anche vero che noi ci mettiamo del nostro e ce la mettiamo tutta ad essere non onesti e a fregare il prossimo appena ne abbiamo l'occasione.
    Girovagando anche solo per vacanza negli altri Stati europei o extraeuropei la situazione è assai diversa, purtroppo per noi..

    RispondiElimina
  2. E' vero quello che dici, ma è anche vero che il buon esempio viene dall'alto e quindi da chi ha la responsabilità del bene comune e del progresso della nazione. E tutto questo dipende molto dall'onestà e capacità dei governanti. ..."dove non c'è un governo giusto, forte e rispettato, la vita non può svolgersi con serenità e sicurezza".. e giustizia. Invece qui in Italia la corruzione e il marcio si annida proprio lì, nello stato. Da qui nasce il senso di ribellione in chi è stato educato a comportarsi in modo civile e onesto.

    RispondiElimina
  3. Certo Antonio, hai ragione anche tu ma io penso che i politici che ci governano siano disonesti e con poco senso civico perche' lo sono la maggior parte degli Italiani. E' vero che devono dare l'esempio ma secondo la mia personalissima opinione penso che politici siano lo specchio della maggioranza degli Italiani che li hanno votati. Non sono alieni calati dall'alto avulsi dalla societa' italiana, sono italiani anche loro.

    RispondiElimina
  4. Infatti secondo me non c'e' bisogno di un politico che dia il buon esempio per capire che ad esempio bisogna far passare i pedoni per strada. Non siamo bambini che abbiamo bisogno di un maestrino che ci insegni una semplice cosa come questa e tante altre. Anzi fara' sorridere ma come dico spesso ai miei amici misuro la civilta' di un popolo proprio dal rispetto verso i pedoni sulle strisce pedonali.
    Sei tu e un'altra persona. Tu sei in auto il pedone sta per attraversare sulle strisce pedonali. Nessuno ti vede e quindi se vuoi passi con la tua macchina e il pedone passera' dopo di te, se ci riesce. Proprio perche' nesssuno ti vedra' se ti comporti in modo poco rispettoso e nessuno ti punira', qui si vede il vero senso civico di una persona. E all'estero (almeno avendo vissuto per anni in USA e UK) non far passare una persona sulle strisce pedonali e' davvero un evento raro. Ergo, hanno piu' senso civico di noi.

    RispondiElimina
  5. Buon esempio, certezza della pena, ed istruzione. Buon esempio, certezza della pena, ed istruzione.
    Senza questi tre (facciamo sei, visto che li ho scritti due volte) capisaldi, l'Italia non ha alcun futuro.
    Se ricordo bene dal forum nyc-site, tu sei di Napoli, ebbene sai meglio di me cosa significa potersi stendere in un parco newyorchese a riposare, senza che qualche testa di cazzo gridi come un ossesso o ti colpisca col pallone, e senza avere la paura di schiacciare una cacca di cane con la testa...

    E'un circolo vizioso: Il politico corrotto ed incapace viene eletto da persone ignoranti e furbette. Le persone sono ignoranti e furbette, perchè il politico corrotto ed incapace di sopra dà un pessimo esempio, taglia pesantemente ricerca ed istruzione, e magari possiede anche i principali mezzi d'informazione, in maniera tale da distorcere la realtà con notizie false e tendenziose.

    RispondiElimina
  6. Completamente d'accordo! I politici sono votati dalle stesse persone che se ne lamentano, ma è assurdo!! Secondo me siamo tutti TUTTI responsabili, ma finché la gente questo non lo capisce, l'Italia andrà sempre peggio... Con il cuore in mano penso a cosa abbiamo e non ce ne rendiamo minimamente conto... Sono expat da quasi 2 anni, mi manca tantissimo l'Italia ma come faccio a pensare di tornare e crescere i miei figli li?

    RispondiElimina