Segui il blog tramite email

lunedì 31 marzo 2014

Breaking news: e' andato via!

Breaking news! Interrompiamo tutte le trasmissioni per comunicarvi che il Peruviano e' appena andato via! Finalmente! Era ora! Chi mi segue da tempo sa di chi parlo.
Stay tuned for more updates and details.
Stasera si brinda!

domenica 2 marzo 2014

Vantaggi di usare una credit card in America


Pochi giorni fa ho ricevuto un buono di circa $150 da American Express - Costco.
Ve ne avevo accennato gia' in passato ma per chi si fosse perso le "puntate" precedenti...Qui in America, l'uso delle credit card e' molto diffuso prima di tutto perche' e' molto utile allo Stato per tracciare i pagamenti e combattere gli evasori e poi per chi le utilizza perche' puo' crearsi una storia di credito, un credit score, e ottenere qualche altro ultile vantaggio. Quando sono tornato qui in America qualche mese fa avevo bisogno di una nuova credit card soprattutto per tenere traccia di tutte le mie spese mensili e capire in particolare quanto spendo per cibo, benzina, abbigliamento e svago. E poi, perche' no, per mantenere alto o migliorare il mio credit score e ottenere qualche vantaggio rispetto all'uso del contante. Cosi' dopo aver fatto qualche ricerca online ho letto che una tra le centinaia di carte di credito una delle migliori e piu' adatta a me e' l'American Express associata al mega-store Costco. Ne ho richiesta una e mi e' arrivata per posta dopo pochi giorni.
Da quel giorno l'ho usata per quasi ogni mia spesa, anche per un semplice caffe' al bar.
Questa credit card offre i seguenti cash back:
3% cash back at U.S. gas stations and on gasoline at Costco (up to $ 4,000 in purchases, then 1%)
2% cash back at U.S. restaurants
2% cash back on eligible travel purchases
1% cash back on other purchases including at Costco
E cosi' ad ogni spesa ho accumulato dollari di cash back e pochi giorni fa mi e' stato inviato il buono annuale da spendere (solo) da Costco. Poiche' li' vendono praticamente di tutto, non avro' problemi a spenderlo.
Vedendo questa trasmissione di Report che ripropongo ancora una volta su questo blog ho notato che in Italia invece siamo ancora troppo legati al contante:


Mi sono piu' volte chiesto il perche' e provo a dare delle spiegazioni o meglio delle opinioni personali. Magari sbaglio ma probabilmente in Italia molti sono ancora troppo legati al contante perche':
 - Hanno diffidenza verso il nuovo e le tecnologie moderne.
Mi riferisco soprattuto agli anziani che sono abituati a vedere e toccare con mano le banconote degli euro e hanno paura di perdere la carta di credito. Pero' mi chiedo: non hanno paura di uscire dalla posta e tornare a casa con i soldi della pensione in tasca?
 - I datori di lavoro possono pagare i dipendenti in nero ed evadere le tasse. Emblematica la risposta della ragazza all'inizio della puntata di Report. Alla domanda: come ti pagano? Lei risponde: NORMALE, a nero.
- I professionisti possono farsi pagare in contanti ed evadere le tasse.
Quante volte avete sentito dirvi da un idraulico, un elettricista, un dentista: con o senza fattura?
Sono $100 con la fattura o $80 senza fattura.
- Hanno una certa ideologia distopica da 1984 Orwelliano.
Ho sentito piu' volte frasi come: eh si ma poi se usiamo le carte di credito verremo controllati e spiati. Ma controllati da chi e per quali ragioni? Pensano davvero che ci sia un luogo segreto in qualche caverna sotterranea in cui centinaia di uomini spia stanno a controllare se oggi hanno comprato due Kg di mele invece che tre come la settimana scorsa? Cosa hanno da nascondere?
- Hanno paura della clonazione delle carte.
In realta' la clonazione avviene per lo 0.017 dei casi e in quel caso si viene rimborsati.
Se in altri Stati non hanno questa paura perche' dobbiamo averla noi Italiani? Siamo forse meno coraggiosi? Evidentemente si'.
Ma probabilmente tutte queste opinioni sbiadiscono se consideriamo l'aspetto fondamentale della differenza tra America e Italia:
In America incentivano l'uso delle carte di credito, in Italia no.
Almeno cosi' mi pare. Correggetemi se sbaglio.
Quanto si paga in Italia all'anno per avere una carta di credito?
Quali vantaggi vengono offerti a chi le utilizza?
Quanto fanno pagare al commerciante che le accetta?
Qui in Usa chi ha una credit card non deve pagare neanche un dollaro per il servizio. Ovviamente se si paga in ritardo, gli interessi sono altissimi ma si ha un minimo di attenzione e magari si setta il pagamento in automatico non ci sono problemi. Ovvio se a fine mese non si hanno i soldi per pagare i propri debiti e' un altro discorso.
Ora che ci penso forse e' questo che allontana molte persone dall'utilizzo delle credit card in Italia.
Magari contano, giustamente, sullo stipendio mensile per pagare il debito mensile con le credit card ma non si sa mai che il datore di lavoro decida di pagare lo stipendio in ritardo di qualche settimana perche' non ci sono soldi. Sarebbe da arresto ma sorvoliamo.
Ad ogni modo le ragioni per cui si e' troppo legati al contante in Italia sono molteplici.
La differenza piu' curiosa pero' e' che il principio Italiano e' sempre punire e sanzionare, quello Americano e' premiare. Anche nella proposta di Report che pure e' molto al passo con i tempi e a favore e dei pagamenti tracciabili e' presente questa mentalita' perche' sostanzialmente propone di penalizzare chi utilizza il contante e non di premiare chi usa le carte come fanno in Usa.
Non lo so, so solo che se avessi usato il contante ora avrei $0 e invece avendo usato la carta di credito ora ho tra le mani un simpatico buono da $150.
Per i veri motivi per cui in Italia siamo ancora troppo legati al contante aspetto le vostre risposte.
Alla prossima.