Segui il blog tramite email

venerdì 12 ottobre 2012

Cibarie americane

Negli Usa ho l'occasione di assaggiare cibi nuovi e interessanti, provenienti da nazionalita' e culture differenti. Alcuni di questi cibi sono delle vecchie conoscenze, altre sono novita' che ho scoperto in questo persiodo. Eccone una carrellata:

Hummus: una cremina di origine medio orientale a base di ceci. Molto buona se viene spalmata sui crackers. Ho provato una mia "variante" spalmandola sul formaggio. Niente male.






Bear Claw: un dolce a forma di "zampa di orso" con le mandorle. Squisito!








Challah bread: pane ebraico molto soffice e dal colore giallo paglierino. Solitamente ha una forma ovale. In determinate occasioni festive puo' avere la forma rotonda. Potrei mangiarne all'infinito.


Pancakes with Maple Syrup: le famose frittelle con sciroppo d'acero. Mi pare di aver visto lo sciroppo d'acero anche in alcuni supermercati italiani recentemente. Da provare anche sui waffles.






Peanut butter: l'altrettanto famoso burro di arachidi,  abbastanza calorico. Da spalmare sul pan carre' o sui waffles.








Waffles: tipico della colazione americana. Vanno tostati e ce ne sono di varie forme. Tutti hanno i tipici quadratini dentro ai quali si puo' spalmar di tutto, burro, miele, peanut butter o meglio ancora lo sciroppo d'acero o la nutella. C'e' anche chi li mangia anche "assoluti" senza spalarci niente soprattutto quelli che hanno all'interno pezzetti di cioccolata o fragola.


Brownies: biscotti cioccolatosi dall'inconfondibile colore marrone.
Ne vado ghiotto.







Marshmellows: e' un rotolino bianco e gommoso amato dai bambini. Avete presente Homer Simpson che li riscalda al fuoco di un falo' con il figlio Bart? Non ne vado matto pero' una volta li ho provati con dei biscotti, uno sopra e uno sotto al marshmellow, a mo' di sandwich e non sono niente male. Se non erro, mangiato on quel modo viene chiamato "smore".





Cheesecake: torta al formaggio. Sta prendendo piede anche in Italia ma non so se con il Philadelphia e' la stessa cosa.








Banana Bread: panetto soffice al sapore di banana, a volte con pezzetti di nocciola. Squisito quello venduto da Stew Leonard's.






White Castle Burgers: White Castle e' una antica catena tipo McDonald's che pero' negli anni non ha poi avuto lo stesso successo. L'architettura del locale ricorda un castello medievale.
I panini sono molto piccoli e c'e' chi ne ordina una particolare valigetta con 30 hamburger per poi mangiarne una decina. Mi fanno venire in mente Poldo di Braccio di Ferro. Vi segnalo il film divertentissimo Harold and Kumar go to White Caste (in Italiano Il primo viaggio non si scorda mai).

Sam Adams Beer: la Samuel Adams e' un'azienda di Boston che ho anche visitato. Interessanti gli assaggini di varie birre dopo la visita guidata alle 10am! Una delle loro particolarita' e' creare delle birre di stagione sempre diverse, con etichette altrettanto diverse. Se non sbaglio alcune loro birre hanno avuto tiratura limitata e ora sono pezzi da collezione.



Churros: e' un dolce di origine spagnola molto noto ai bambini di origine sud americana. Recentemente ho provato i twisted churros, churro attorcigliati.





Blue cheese: il formaggio blu, simile al gorgonzola. Datemi una birra e hamburger con bacon e blue cheese e mi farete contento.


10 commenti:

  1. Devi provare assolutamente il zucchini bread...

    RispondiElimina
  2. ne conosco alcuni...ahhhhh i pancakes li adoravo nei tempi del mio viaggio di nozze... poi per me sono diventati un po' stomacosi...con l'età si cambiano i gusti e si apprezzano più le cose salate....i waffles sono quelli che noi in Abruzzo chiamaiamo le pizzelle al ferro...e continuiamo a farli...ma i nostri sono più buoni perchè rigorosamente fati in casa... mia sorella li fa con una certa regolarità per i nipoti..ma ora il ferro è un macchinario elettrico... i churros i veri churros al cioccolato li ho provati, gustati, assaporati, mmmm che buoni a Siviglia....non hai scritto niente su quella specie di ciambelline doppie che asomigliano inun po' ai churros che si vendono sia sui carretti che nei vari centri commerciali e di cui gli americani fanno largo consumo....ora non ricordo il nome.. ma in Pennsylvania sono stata a casa ( una casa di sogno chiamata teresa's paradise.naturalmente di origine italiana) che era la regina di questo prodotto...devo andare a riprendere le foto nel mio album America...
    ciao

    RispondiElimina
  3. Le waffle sono di origine belga,quando sono andato a Brussels li ho mangiati...erano favolosi

    RispondiElimina
  4. @ Davide hai ragione infatti spesso li chiamano belgian waffles.

    RispondiElimina
  5. Ora mi spieghi come si fa ha scegliere..è ovvio,me li mangio tutti.!!

    RispondiElimina
  6. Continuo a non capire dove sia la bontà nell'hummus..! ma solo io sono drogata del Martin's Potato Bread?? non so come farò quando tornerò a casa!

    RispondiElimina
  7. Ah, cool! Sto leggendo il tuo blog. Beh se/quando ti va di fare un giretto a NYC fammi sapere. Forse vengo gia' domani per fare qualche foto. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottimo! io però domani sono via tutto il giorno perchè vado a Philadelphia... altrimenti sono sempre qui!

      Elimina