Segui il blog tramite email

giovedì 30 agosto 2012

Italians e green card

Stamattina ho letto questa lettera inviata da un lettore alla interessante rubrica Italians del Corriere online:

Ho vinto la Green Card: vado o no?
Cari Italians, ho scoperto di aver ottenuto una Green Card tramite il DV Program (noto ai più come “la lotteria”), dopo una quasi ventennale partecipazione. Dopo l’entusiasmo iniziale e la sorpresa di non vedere il solito messaggio di rifiuto è iniziato lo sgomento: partire o non partire? Ha senso, ad oltre 40 anni, lasciare tutto per il sogno americano? Leggendo i giornali e vedendo quello che succede ogni giorno in Italia i dubbi sarebbero pochissimi ma poi faccio un bilancio di quello che lascerei e mi assalgono i dubbi. Un lavoro certo per quanto parco di soddisfazioni c’è, e in questi tempi di crisi è una cosa rara. Ho guardato gli annunci di lavoro a stelle e strisce del mio settore e vedo che vengono richieste abilità verbali e scritte che forse con il tempo acquisirò ma anche la conoscenza di linguaggi informatici o tecnologie che qui in Italia sono ancora sconosciuti. La mia esperienza sembra primitiva, io non avrei remore a cominciare da zero, ma occorre principalmente trovare un datore di lavoro che ti dia questa possibilità. Riuscirò alla mia veneranda età a ricollocarmi nella terra delle opportunità o rischio di divenire un self-made esodato, chiudendomi ogni possibilità di re-integro in Italia e non trovando una collocazione negli USA? Se avessi ottenuto la green card a vent’anni – quando feci la prima richiesta – avrei già preparato la valigia e preso il biglietto, ora penso anche che trovare una camera in affitto possa essere una soluzione difficile visto che le offrono principalmente a studenti.
C’è qualcuno degli Italians che riesca a darmi dei consigli su cosa sia meglio fare in questa situazione?
Grazie già da ora.
_________________________
Commento personale: sono anni che tento di vincere la Green Card tramite il sorteggio annuale e con tutto il rispetto e i dubbi che si pone chi ha scritto questa lettera ma mi chiedo perche' tanta gente faccia domanda per poi avere questi dubbi amletici. Dalle mie parti di dice: Gesu' da' il pane a chi non ha i denti. Cosa dire, a questo punto spero vivamente che questa persona rinunci e si liberi un posto per il ripescaggio delle green card di Ottobre. :)


4 commenti:

  1. Sono d'accordo, perchè fare richiesta se poi quando risulti uno dei pochi fortunati sei assalito dai dubbi?E' vero l'età non aiuta, ma allora non avrebbe neanche avuto senso fare quella richiesta di Green Card!!
    E come dici te, se tale persona (con tutto il rispetto, ci mancherebbe) ha così tanti dubbi, tanto vale che lasci il posto ad un altro individuo ben più motivato e deciso ad affrontare il sogno americano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Ciao,
    ho letto con piacer il tuo breve post. Sono anche io un vincitore DV (green card) 2012/2013. Ho già preso il visto e il biglietto solo andata per San Francisco. Sembra che io non abbia titubato un momento, ma di timori ne ho tanti anche io. Piccolo vantaggio rispetto a te è l'età, io ne ho 28. Nel mio piccolo credo però che se a 40 anni hai cercato ancora di vincere la green card significa che in fondo vuoi andar via. Ascolta solo il motivo scaturente che ti ha fatto iscrivere alla DV Lottery per tutti questi anni e vedrai che inizierai ad impacchettare tutto.
    Io ho vissuto già 2 anni negli USA, e ti dirò che a 40 anni poi ancora reinventarti e trovare lavoro. E' un sistema completamente diverso da quello antiquato e burocratico italiano. Li per quanto abbiano anche loro i loro problemi se sei una persona che sa fare il suo lavoro e che caso mia non fa troppe pause caffe o sigaretta, vieni sempre premiato. Perchè in America c'è un qualcosa che in italia e non solo sembra ci si sia dimenticati: MERITOCRAZIA.
    Spero di esserti stato di aiuto e se passi da SF fammi un fischio.
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. Ciao Antonie, nel mio post qui su tornoavivereinamerica.blogspot.it ho riportato una lettera che ho letto su Italians, di un italiano indeciso se partire per gli Usa dopo aver vinto la green card. Non sono io l'autore e non so come poter girare il tuo messaggio all'autore della lettera su Italians.
    Personalmente ho un'altra storia. Ho vissuto e lavorato in Usa dal 2004 al 2010...poi sono tornato in Italia e ora sono di nuovo in Usa in cerca di lavoro e credo di averlo trovato da poco. Se leggi il blog dall'inizio (lo so sono molti post) avrai un riassunto della mia storia recente. Congratulazioni per aver vinto la Green Card!

    RispondiElimina