Segui il blog tramite email

lunedì 20 gennaio 2014

Road Rage fuori New York

Road rage in autostrada vicino New York, pochi giorni fa. Io e un mio collega stavamo tornando a casa con la sua macchina dopo una giornata di lavoro a Manhattan.
A pochi metri dalla nostra macchina sulla corsia a fianco alla nostra sentiamo delle urla e poco dopo vediamo questo tizio che seduto nel suo SUV vacome un indemodiato verso il tizio della macchina che gli stava davanti. Non so perche', forse gli aveva tagliato la strada? Il tizio della macchina davanti rispondeva urlando ma in modo meno esagitato verso quello della macchina di dietro. Le due macchine procedevano a passo d'uomo a causa del traffico. E anche la nostra a pochi metri da loro. I due si sfidavano mentre guidavano facendo segno con il braccio fuori dal finestrino: vieni qua. Vieni qua tu. All'improvviso il traffico rallenta e si ferma per un secondo e il tizio del SUV non ci pensa due volte, mette il freno a mano, scende, bloccando tutte le altre macchine dietro di lui, e corre verso il tizio della macchina di fronte. Gli apre lo sportello e tira fuori un coltello a serramanico e lo sfida ad uscire fuori. L'altro chiude subito lo sportello e scappa via. Il pazzo con il coltello rientra velocemente nella sua macchina e continua a seguire la macchina davanti.
E poi? E poi li ho persi. Abbiamo dovuto prendere un'altra strada e non so come e' andata a finire.
In Connecticut non ho mai visto scene del genere, anche perche' abito in una citta' e soprattutto in una zona molto tranquilla. In realta' neanche a New York ho mai assistito a scene simili e mi e' sempre sembrata molto tranquilla ma la road rage (rabbia su strada) e' sempre in agguato e qui chi si fa prendere da questa rabbia e' potenzialmente piu' pericoloso che in Italia dove solitamente basta un  "Vaffa", un "Ah cornutone!" o al massimo un dito medio per far sbollire la rabbia. Qui invece, in alcune zone, il dito medio e' per iniziare e poi potrebbero volare coltelli e pistole. Anche per questo amo la tranquillita' del Connecticut.

5 commenti:

  1. Poco tempo fa poi sempre a New York era successo di quel gruppo di motociclisti che avevano inseguito e malmenato quel proprietario di SUV. ..

    thank God I live in Texas. .if you know what it means .

    RispondiElimina
  2. Si ricodo un po dell'episodio. Dove vivi in TX? Conosci Mr Muzzili? E' un ragazzo di Napoli che fa il pizzaiolo a Dallas e sta facendo un po' di video su Youtube.

    RispondiElimina
  3. Vivo in un piccolo paesino (450 abitanti) al nord nel texas panhandle. praticamente sto in Oklahoma.
    Si chiama Follett .
    Sto qui da un anno e mezzo e lavoro come camionista (trasporto petrolio) .
    Si Muzzili lo conosco tramite Facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai un blog o un canale Youtube? Comunque se ti va, stavo pensando che sarebbe interessante farti un'intervista (alcune domande scritte) per il blog. Un camionista italiano in America. E' una storia da film! Fammi sapere.

      Elimina
  4. si il mio canale youtube è bigmuscle1972

    i miei filmati sono unlisted , li cambierò in pubblici.

    sto anche su facebook e ho il mio gruppo "camionisti senza frontiere"
    ah ah da film no ma mi ha intervistato la Rai all' interno del programma "uomini e camion" andato in onda su radio rai e poi è uscito un articolo su TuttoTrasporti.

    in effetti sono venuto qui come orefice , mi sono trovato senza lavoro in California , dopo una settimana lavoravo di nuovo in Texas (visure catastali) mentre studiavo per prendere la patente per camion .
    ne potrebbe uscire un corto . ah ha .

    RispondiElimina