Segui il blog tramite email

sabato 8 febbraio 2014

Oggi vi porto da...Costco

Costco e' un grande negozio molto amato dagli Americani in cui e' possibile trovare di tutto, dalle TV, ai vestiti, al cibo, ai divani, agli elettrodomestici, alle medicine. Una delle sue caratteristiche e' che quasi tutta la merce viene esposta su grossi bancali in ripiani che si estendono per molti metri in lunghezza ed altezza. E' un negozio per famiglie, come dicono in molti, perche' le confezioni sono davvero enormi. Questo perche' Costco lavora con margini molti bassi e ha prezzi quasi sempre inferiori rispetto agli altri negozi, e quindi per recuperare deve vendere in grandi quantita'.
Un'altra particolarita' di Costco e' che per fare spesa li' bisogna essere membri e fare la tessera annuale di $55, ma bastano due o tre spese che i $55 sono gia' recuperati.
Io appena sono arrivato in Usa nel luglio scorso ho fatto la tessera di Costco associata a una credit card American Ezpress. In poche parole mi serviva un credit card e dopo aver fatto un po' di ricerca online ho letto che una delle migliori come rewards era quella American Express-Costco.
Funziona cosi': devo pagare $55 per la membership annuale di Costco e posso usare la credit card Amex per ogni mio acquisto (non solo per quelli da Costco). Per ogni acquisto ho una percentuale della spesa indietro ma non subito, i dollari vengono accumulati e poi a Febbraio di ogni anno American Express mi invia un coupon con il "premio" accumulato per aver usato la carta di credito nei mesi precedenti, coupon da usare solo da Costco.
La percentuale di rewards varia dall'1% al 4%. Ad esempio ogni volta che faccio benzina ho una percentuale (mi pare 1%), per le spese nei ristoranti un'altra, per i viaggi e il cibo un'altra ancora. 
Quindi da luglio per ogni mia spesa, grande o piccola, ho sempre pagato con la carta di credito e ho accumulato un reward di ben $130 che ricevero' a giorni.
In poche parole qui in Usa il sistema ti incita ad usare le credit card e se non paghi i tuoi debiti in ritardo, non avrai problemi anzi avrai solo dei vantaggi importanti. Qui si fanno pochi problemi ideologici ed esistenziali del tipo eh si ma se usiamo le carte di credito poi saremo tutti spiati e controllati. Qui regna il pragmatismo e le persone oneste che non hanno niente da nascondere usano i pagamenti tracciabili ovvero credit e debit card senza problemi. Io so solo che se avessi pagato sempre in contanti ora non avrei avuto questi $130. Quindi bene cosi' e continuero' ad usare la credit card per tutte le mie spese future. Peccato che in molti posti non la accettino per spese inferiori ai $5.
Ma tornando a Costco un'altra sua caratteristica e' che diversamente dagli altri negozi non ci sono i cestelli ma solo i grossi carrelli e i cassieri non ti mettono la spesa nelle buste, ma nel carrello. Quindi devi per forza usare il carrello sia perche' non ci sono i cestelli sia per portare la tua spesa fino in macchina (perche' non ci sono buste). Una volta che hai il carrello tra le mani e' ovvio che comprerai di piu'. Furbi eh?
Ultima curiosita', il recycle. Ti spingono a fare anche questo. Quando compri delle bottiglie di acqua, birra o di soda (ovvero coca cola, pepsi e simili), ti fanno pagare 5 centesimi a bottiglia. Se poi porterai le bottiglie vuote in queste macchinette otterrai indietro i tuoi 5 centesimi, altrimenti li perderai. Ovviamente se compri le bottiglie da Costco non devi necessariamente riportarle alle macchinette di Costco ma in qualsiasi negozio che abbia le macchinette del recycle (praticamente tutti).


E partiamo con il giretto:
Qualche piccola TV?


 
 



Muretto di Xbox One:
 

Un po' d'uva? Confezione famiglia:

 
Banana Bread, uno dei miei dolci americani preferiti:

  
Qualche utile attrezzo per la casa?
Ovviamente devi comprare il mega kit da 3000 pezzi:

 
Un po' di pane:

 
  Mi servono due o tre...dozzine di pile:

 
Vestiti con il "paesaggio" tipico dei bancali di Costco (foto a destra):


Due modi di concepire la pasta. Due culture a confronto:
Macaroni and cheese (per me una vera schifezza ma pare che i bambini americani ne vadano matti) e l'italianissima pasta Barilla:


 Ancora Barilla, ma a pacchi da 8, non meno:


 Eccolo il Parmesan, il cugino povero del Parmigiano Reggiano:

 
Barattolini di Ceci e Del Monte:
 
  

 Un barattolino di maionese o ketchup?


Un paccheeto di farina? L'immancabile Coca-Cola:

 
Cereali e barattolini di Nutella:

 
C'e' anche spazio per la letteratura e per i capolavori come la Divina Commedia:


Proteiene ovviamente in confezione titanica:

 
All'uscita di Costco devo sempre spendere un dollaro per un Churro, un dolce che mi ha fatto scoprire un'amica messicana:

 
And now, let's recycle:
 
 


13 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Che bel reportage . Bello pure il discorso sul fatto che la gente non si nasconde non fa segreti di quanto guadagna né , appunto, si fa problemi ad usare la carta di debito o credito.
    Hai visto poi qui pure utilizzare assegni è più diffuso del contante?
    Ci credo , gli assegni dopo 24 max 36 ore dal versamento hanno la valuta disponibile sul conto.
    E li versi da casa facendogli la foto con lo smartphone!

    Io appena arrivato in Usa a fine agosto 2012 non mi hanno dato la carta di credito ma ho potuto aprire un cc bancario con relativa carta di debito.

    Solo la prossima settimana ossia dopo circa un anno e mezzo riceverò la mia prima carta di credito in quanto finalmente ho un credit score.

    Tu come hai fatto ad ottenere subito una carta di credito?

    io ho dovuto aspettare di fare la dichiarazione delle tasse per avere credito.

    ciao . articoli sempre interessanti i

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudio, ne ho parlato anche qui: http://tornoavivereinamerica.blogspot.com/2013/04/il-credit-score-americano.html Comunque io ho vissuto in Usa dal 2004 al 2010 (vedi link a La mia prima avventura Americana) e la storia di credito l'ho costruita in quel periodo. Quando sono tornato a vivere in Usa nel 2013 e' stato quindi facile prendere un'altra credit card.

      Elimina
    2. Ah ecco .
      Grazie del link ora me lo vado a leggere.

      Elimina
  3. Grazie Luca, i tuoi post sono sempre molto interessanti.
    Una curiosità: ma c'è anche la semola di grano duro?

    RispondiElimina
  4. Mitico Costco! Ma la cosa che mi fa più ridere.....è che puoi addirittura comprare la bara....per te e per il cane/gatto!!!
    Ahahahah! Scusa non smetterò mai di ridere per sta cosa!!!

    RispondiElimina
  5. perbacco che super confezioni!! :-O
    grazie per questi scorci di vita quotidiana US :-)

    posso chiederti una cosa solo in parte legata al post? hai voglia di parlarci un po' del problema dell'obesità in US, di come viene percepito, a cosa è dovuto, come lo vivi tu venendo da un altro Paese...? sono curiosa. certo, se e quando ti va. a me stupisce sempre tantissimo il range di taglie molto più ampio quando compro qualsiasi capo di vestiario dagli USA (o più spesso da UK).

    RispondiElimina
  6. Salve! Anche io vivo negli USA, sto cercando un modo per contattare l'autore... Se per favore leggi questo messaggio, fammi sapere come posso scriverti in privato :)
    Grazie!!! Angelo

    RispondiElimina
  7. Ciao Luca (Così penso di aver capito che ti chiami), la tua storia mi ha affascinato molto! In un giorno e mezzo ho fatto in modo di cercare il tempo di leggere tutto e dico tutto (compreso i commenti) sulle tue avventure negli States dai primi post sulla tua prima esperienza USA fino ad oggi... Tutto ciò che scrivi è molto interessante per chi come me ha il desiderio di intraprendere una nuova vita negli Stati Uniti...mi piacerebbe leggerti più spesso magari con l'aggiunta di qualche scatto Americano che ci illustri la cultura ed il territorio di questo affascinante paese... Chissà un giorno ci beccheremo per le strade di New York... Un abbraccio ed un grande in bocca al lupo per tutto...

    Saluti da un Calabrese
    Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Alberto, wow hai letto tutti i post del blog? Non e' da pochi. Scrivimi la tua email come commento a questo post e ti contatto io con la mia. Ho messo l'impostazione per cu i icommenti li leggo solo io prima di pubblicarli quindi mi segno la tua email e poi non pubblico quell post e lo cestino.

      Elimina
  8. Purtroppo la convenzione con american express scadrà a luglio....cmq adoro costco!!

    RispondiElimina
  9. Purtroppo la convenzione con american express scadrà a luglio....cmq adoro costco!!

    RispondiElimina