Segui il blog tramite email

sabato 27 luglio 2013

Macchina nuova, credit score e meritocrazia

Ciao a tutti, oggi ho finalmente acquistato la macchina nuova dopo aver messo per giorni in competizione quattro concessionari ai quali ho chiesto una quotazione per la stessa macchina. Mi hanno corteggiato tutti e gradualmente hanno abbassato il prezzo e ovviamente ho acquistato dal miglior offerente ma di questo ve ne parlero' come in un flash back nel prossimo post.
Vi ricordate quando vi ho parlato del credit score? Oggi ho avuto l'ennesima conferma che e' un elemento importantissimo negli Stati Uniti ed e' anche indice della loro mentalita'. Vi spiego. Stamattina ho detto al concessionario che avrei potuto pagare meta' della cifra con un certified check e l'altra meta' financed, ovvero a rate. Gli ho dato il certified check e poi mi ha fatto compilare un modulo per la parte financed. Dopo averlo compilato, ha controllato con gli istituti di credito se potevano garantirmi il credito. Sul modulo era richiesto di indicare lo stipendio annuale, il nome della compagnia per la quale lavoro, da quanto tempo lavoro (meno di un mese!), il lavoro precedente, il mio indirizzo attuale, quello precedente, il mio SSN (equivalente al codice fiscale) e pochissimi altri dati. Per un attimo mi e' venuto da pensare: non mi hanno chiesto se possiedo una casa, dei terreni, degli immobili, delle entrate particolari, e poi ai loro occhi non si puo' dire che abbia un lavoro stabilizzato...come diavolo faranno ad approvare un finanziamento a rate? Che garanzie posso offrire ai loro occhi? Semplice, il credit score. E infatti dopo aver fatto il controllo sulla mia storia di credito, il salesman e' tornato per dirmi che era tutto ok, e il credito era stato approvato.
Insomma poiche' durante gli anni in cui ho vissuto in Usa ho sempre pagato con puntualita' i debiti contratti tramite le credit card, sono considerato un bravo pagatore, un tipo affidabile. Anche se non ho una casa di proprieta', degli immobili, e un lavoro fisso come garanzia? Si, pare che qui qui non sia importante cio' che hai, ma cio' che sei...e hai dimostrato, insomma se sei stato puntuale nei pagamenti, sei in un certo modo meritevole e ti verranno aperte molte porte.
Per quanto riguarda i tempi di consegna al concessionario sono stati velocissimi. Mentre preparavano le carte per la registrazione e il contratto, ho acquistato l'assicurazione con Geico, tramite uno dei loro PC. Geico la ha faxata entro 15 minuti al concessionario che mi ha quindi fatto firmare il contratto, ha cercato di propormi e vendermi assicurazioni particolari (e' il loro lavoro ma non le ho acquistate), mi ha fatto firmare il contratto, ha messo le targhe sulla macchina e mi ha dato le chiavi. Insomma da quando sono entrato a quando mi hanno consegnato le chiavi sono passate solo un paio di ore. Ora la macchina e' dal concessionario, che me la tiene li' per qualche giorno. Voglio prima restituire la macchina che mi ha gentilmente prestato il mio amico e poi vado a ritirare la mia nuova "fidanzata" giapponese. Dopo essere stato con un'altra giapponese in passato, di nome Toyota Corolla, ora staro' un po' di anni assieme alla mia Subaru Impreza (Limited, dark grey). E a parte le battute... ora ho i debiti anche io...Welcome to America!

11 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao Machine, ho aggiunto i dettagli sui tempi di consegna alla fine del post.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Esatto, potevo uscire con la macchina gia' ieri dopo 2 ore dall'acquisto. Questa velocita' ha meravigliato anche me perche' credevo che al concessionario sarebbero serviti almeno un paio di giorni per la registrazione, per andare alla Motorizzazione per le targhe etc. Invece hanno fatto tutto in sede, l'assicurazione e' stata velocissima (Geico e' aperta anche di sabato), al concessionario avevano gia' delle targhe che hanno "assegnato" alla mia macchina e via, tutto ok, chiavi in mano, puoi andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ho la patente italiana "pura" e quella Americana. So che la patente internazionale non serve a molto, e' solo per regalare un po' di soldi allo Stato perche' va bene anche quella italiana. La macchina ha il cambio automatico ma anche manuale con le levette vicino allo sterzo.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Mi fa sempre strano sto credit score :) soprattutto per riuscire a "partire".

    Ma quindi, ipoteticamente, se io vado in Usa (e quindi non ho alcuno score sul mio credit lol) però dimostro di avere soldi sul conto o una casa a mio nome, il finanziamento non me lo concedono?

    E se ho un lavoro e ho sempre pagato i miei debiti, magari minimi (bollette, cene, vestiti) e quindi ho un buon credit score ma 4 soldi in banca, questi mi finanziano la casa?

    Sono domande stupide lo so, ma mi incuriosisce sta cosa :)

    Già mi hai tolto la curiosità della macchina, 2 ore per entrare e uscire con l'auto! Wow! La spesa delle pratiche è alta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davide , se non hai mai avuto credit score devi fare come me che ho portato un discreto quantitativo di soldi ma non mi finanziava nessuno .
      Aprire CC bancario . Richiedere Carta di Credito Secured (ossia prepagata). utilizzarla come meglio credi . pagare il saldo carta almeno 2..3 giorni prima della chiusura conti almeno al 90% in modo che il nuovo saldo mostri che hai un balance da pagare del 10% .questo perché vuoi mostrare che non stai sempre con l' acqua alla gola.
      lavorare.
      pagare le tasse.
      chiuso il primo anno fiscale , a inizio febbraio avrai il tuo credit score.
      pagare le bollette in tempo non aumenterà o farà apparire nessun credit score.
      viceversa se le paghi in ritardo il credit score ne soffrirà.
      ricorda: carta di credito secured (eppoi carta di credito "normale" una volta che hai il credit score ) .
      solo così avrai un credit score.
      qui c'è una coppia di anziani proprietari terrieri pieni di soldi sempre pagato tutto con assegni o carta bancomat.
      volevano chiedere un finanziamento per acquistare dell' altra terra...hanno scoperto che non hanno MAI AVUTO un in quanto sconosciuti al sistema creditizio.

      La prima auto o la compri in contanti o ti aiuta un parente che prende il finanziamento che poi ovviamente pagherai tu.
      Quando poi hai un credit score potrai subentrare con il tuo nome nel finanziamento e sollevare il parente dallo stesso.

      Io ho dovuto fare così.

      ciao

      Elimina
  7. Yay per la macchina nuova! Io ne ho comprata una il mese scorso e se avessi voluto quella che avevano in concessionaria l'avrei potuta portare a casa il giorno stesso. E' che io sono rompiballe e la volevo di un colore diverso e pensa che loro hanno cercato quella che piaceva a me, l'hanno comprata da un'altra concessionaria e dopo due giorni la stavo già portando a casa :)

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina