Segui il blog tramite email

lunedì 10 ottobre 2016

Secondo dibattito presidenziale: Trump vs Clinton

Ieri ho visto in diretta sulla CNN l'attesissimo secondo dibattito tra Trump e Clinton.
Premetto che non mi convince né Trump né Clinton. E premetto che Trump secondo me ha detto delle cose disgustose nel famoso video di cui tutti stanno parlando e che ha probabilmente messo fine alle sue speranze di diventare Presidente. Trump è per me un candidato pericoloso, arrogante, ignorante, con poca esperienza e inadatto al ruolo di Presidente. Non mi piace, ma non mi piace neanche Hillary.
Ma vorrei fare due o tre considerazioni, controcorrente.
Il video in cui Trump si vanta di poter trattare le donne come gli piace con parole disgustose  risale al 2005, ben 11 anni fa. Perché è uscito fuori solo ora, a poche settimane dalle elezioni, con questo tempismo perfetto? Forse i media intervengono solo quando si candida un personaggio che a loro non piace? Altrimenti quei video possono restare nascosti per sempre? Forse i media vogliono influenzare le elezioni? Ovvio.

Veniamo ad dibattito. In realtà a poche ore prima dell'inizio pensavo che Trump si sarebbe fatto da parte. Troppo difficile riuscire a riconquistare la fiducia del partito e di tanti Americani che lo hanno comprensibilmente abbandonato. Invece si è presentato al dibattito.
Ora Hillary e gli intervistatori lo massacrano, pensavo. E invece Trump è partito col piede giusto, scusandosi a suo modo (avrebbe potuto fare di meglio) e poi passando al contrattacco. Non so, forse è perché mi aspettavo di vederlo al tappeto dopo pochi minuti ma mi è sembrato prendere confidenza minuto dopo minuto e ha infatti messo più volte Hillary in difficoltà.
Poi è arrivato il momento dello scandalo delle email e uno scambio verbale che molti hanno commentato ma che pochi hanno davvero ascoltato in diretta. Ascoltate bene:


In sostanza Trump ha detto che se diventasse presidente farebbe indagare sullo scandalo delle email di Hillary e Hillary ha risposto che è contenta che Trump non si occupi della legge di questo Paese. E Trump ha chiuso lo scambio con una battuta, ripeto una battuta: Perché altrimenti saresti in carcere.
Approvazione da parte del pubblico e Anderson Cooper che chiede di stare in silenzio.
Torno dopo su questo scambio.
Poi si è discusso di tante altre cose e nessuno ha prevalso o convinto con argomentazioni concrete ma non è facile parlare di programmi quando il dibattito è un vero e proprio scontro personale senza esclusione di colpi.
Alla fine però c'è stata una domanda particolare, spiazzante per entrambi: cosa rispetti del tuo avversario? E anche in questa occasione paradossalmente mi è sembrato migliore Trump.


Hillary ha risposto che rispetta i suoi figli. Un pò come a dire, non riesco a trovare niente in lui che meriti rispetto, se proprio devo scegliere qualcosa dico quindi i suoi figli.
Trump, invece, a sorpresa e più elegantemente, ha risposto dicendo che ciò che rispetta di Hillary è che non si arrende mai ed è una lottatrice.
A fine dibattito ho ascoltato per una mezz'ora i commenti dei giornalisti della CNN.
Due cose mi hanno colpito.
La battuta di Trump, Altrimenti saresti in galera, è stata totalmente travisata. Forse di proposito.
Secondo i commentatori Trump avrebbe minacciato la Clinton. La battuta Altrimenti saresti in galera (condizionale) è stata traslata ad arte usando il presente e il futuro.
Se Trump diventa presidente vuole mettere/metterà Clinton in carcere. Trump minaccia Clinton. Trump come quei dittatori che vincono le elezioni e mettono in carcere l'avversario politico.
E hanno scomodato anche Hitler con dei parallelismi assurdi.
Really? Avete dedotto tutto questo da una semplice battuta? I media...
Poi è arrivato il momento del sondaggio della CNN: chi ha vinto il dibattito? Pensavo, beh dai, è chiaro, ha vinto Trump. Non me lo aspettavo, spero non diventi presidente, però questo secondo dibattito lo ha vinto lui. Ha messo spesso Hillary in difficoltà.
Ma arrivano i risultati del sondaggio e...Hillary batte Trump: 57% a 34%. Really? Ma dove li avete presi i votanti? Posso anche concepire un 50% a 50% ma questo risultato così schiacciante mi puzza di faziosità. Il dibattito l'ho visto tutto in diretta e in inglese, non mediato dai commenti dei giornalisti e tutta questa prevalenza di Hillary onestamente non l'ho percepita.
La cosa interessante è che poi anche i vari quotidiani italiani online hanno ripreso il sondaggio della CNN e quindi ora anche per tutta Italia Hillary ha vinto il secondo dibattito....57% a 34%.
Sarà, forse ho visto il dibattito in un'altra dimensione, quella in cui i media non sono di parte.
Se ha vinto Trump o Clinton non saprei dirlo, ho una mia idea ma saranno gli Americani a giudicare. Più facile è capire chi ha perso. I media, un'altra volta.

13 commenti:

  1. Sinceramente, non mi sembra proprio una battuta e se lo era non e' stata felice perche' quel "saresti in galera" messo insieme con: "But if I win, I am going to instruct my attorney general to get a special prosecutor to look into your situation, because there has never been so many lies, so much deception. There has never been anything like it, and we're going to have a special prosecutor" e' un'affermazione davvero poco felice. Fa ricordare i politici di alcuni paesi che dopo essere saliti al potere si liberano degli avversari in modo non propriamente democratico. Battuta o no, secondo me questo modo di fare e' indicativo della persona in questione e la dice lunga sul personaggio e sui suoi metodi. Trump ieri sera ha parlato ai suoi e basta, ha suonato l'adunata per fare la conta e vedere come vanno le cose... non ha certamente convinto o portato dalla sua parte quelli indecisi. Hillary credo non abbia abboccato al lamo e semplicemente non e' cascata nella trappola preparata da Trump.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah non la vedo proprio cosi' . La Clinton e' colpevole delle accuse mosse contro di lei come gia' affermato dal Direttore del FBI a suo tempo .
      Solo che hanno preferito non adire nessuna via legale perche' " non erano sicuri di vincere " .

      Trump non ha detto nulla di particolarmente eclatante .

      Non ha detto " ti farei arrestare " .
      E' diverso .

      Elimina
  2. Io sinceramente la frase del carcere la considero infatti una frase magari infelice ma una frase da bar. Per questo penso che una persona che fa discorsi volgari, spesso razzisti e alla meglio da bar non possa diventare presidente però sono rimasto anche colpito dalla faziosità di alcuni media ma alla fine anche in America non è facile avere media neutrali. La Cnn mi sembra molto orientata a sinistra, la Fox ad esempio è molto orientata a destra, si sa. Il fatto particolare è che a mezzi come CNN o NY Times vogliono farli passare per neutrali quando invece sono abbastanza sbilanciati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fox e' repubblicana si , ma anti Trump .

      Elimina
    2. Si Fox è repubblicana ma a part e Fox ci sono altri media repubblicani? Io ne vedo moltissimi a favore dei democratici, non mi pare ci sia un giusto balance nei media.

      Elimina
  3. Non ho mai seguito come quest'anno la corsa alle presidenziali statunitensi, e come me penso del resto una gran parte delle persone nel mondo che quest'anno la seguono.
    La mia impressione sul secondo "match" (perché di questo si tratta) non è diversa dalla tua, ma non avevo alcun dubbio che comunque "ha vinto la Clinton", anche se Trump avesse per assurdo mostrato prove inconfutabili che lei avesse commesso crimini federali impronunciabili e lei si fosse dichiarata colpevole. Ma tant'è...
    Esattamente è questo il problema. Trump non mi piace, è così e cosà, trombone e spaccone, casinista e razzista... MA... e in quel ma è compreso tutto ciò che la Clinton non è, per cui se oggi lei è in "vantaggio" (e se lo dicono la CNN e il NYT però non ne sono neppure tanto convinto sai) lo si deve solo al fatto che il candidato repubblicato è Trump. Vorrei vedere se fosse stata contro un Bush o contro un Romney, ho il sospetto che i Republicans avrebbero vinto a mani basse (e dico tutto ciò da uno che di là voterebbe Democratic). La Clinton è, semplicemente, impresentabile, e forse solo un pelino "meno impresentabile" del vituperato, disastrato e bistrattato Trump.
    Ma gli statunitensi, quelli che si incontrano per strada o a lavoro, una loro idea indipendente dalla CNN e dal NYT se la son fatta? Nel senso, lo vedono che la stampa sta manipolando queste elezioni forse come mai è accaduto prima d'ora? Non ci credo che siano solo zombie passivi che si ingozzano di popcorn davanti ai reality o a Mr. Bean, come sovente li si stereotipa, non ci crederò mai.
    Ah, e se non altro, proverbiale mezzo gaudio ne deriva dal fatto che l'Italia ormai non è più, fra le nazioni "sviluppate", quella dove i politici fan ridere per la loro scarsa serietà e il loro modo di stravolgere i fatti, controllare la stampa e giocare con le televisioni. Vedo che siamo stati raggiunti da un'altra nazione, per giunta da una "ingombrante", dove al confronto le diatribe fra Berlusconi, Prodi e gli ex comunisti eran cosa seria e rispettabile. Mai l'avrei detto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao RoMu, mi chiedi cosa ne pensano gli Americani per strada o a lavoro. Io vivo vicino NY e quindi questa è una zona democratica. Moltissime persone sono indignate, giustamente, contro Trump ma la mia impressione è che voteranno Clinton solo per questa antipatia, insomma un referendum pro o contro Trump un pò come in Italia avvenne con Berlusconi. A volte gli Americani sembrano come una grande tribù, unita contro ciò che può sembrare un virus ma troppo pronti a etichettare come virus qualcosa che magari non lo è. O meglio si fanno accecare dalla paura del virus Trump e si uniscono per combatterlo ma dimenticano di analizzare la Clinton che forse forse una medicina per il benessere non lo è, forse potrebbe rivelarsi un virus peggiore di Trump. Comunque vincerà Clinton e speriamo bene per il futuro.

      Elimina
    2. Trump non piace ... anche qui in terra Repubblicana (Texas) siamo concordi nel dire che Trump perdera' perche' e' Trump .

      Io personalmente preferirei di gran lunga Mike Pence che corre come vice Presidente accanto a Trump .

      Sicuramente avra' il mio voto nel 2020 se correra' come Presidente .

      Elimina
    3. Ora hanno anche tagliato internet ad Assange quindi la Clinton puo' stare tranquilla .

      Elimina
  4. When the Bush administration was discovered to have erased millions of emails illegally sent by 22 administration officials through private, RNC-owned accounts, in order to thwart an investigation into the politically motivated firing of eight US attorneys, just one talk show covered it that Sunday.
    When Mitt Romney wiped servers, sold government hard drives to his closest aides and spent $ 100,000 in taxpayer money to destroy his administration’s emails, it was barely an issue.
    When Hillary Clinton asked Colin Powell how he managed to use a Blackberry while serving as Secretary of State, he replied by detailing his method of intentionally bypassing federal record-keeping laws:

    I didn’t have a Blackberry. What I did do was have a personal computer that was hooked up to a private phone line (sounds ancient.) So I could communicate with a wide range of friends directly without it going through the State Department servers. I even used it to do business with some foreign leaders and some of the senior folks in the Department on their personal email accounts. I did the same thing on the road in hotels.
    ... There is a real danger. If it is public that you have a BlackBerry and it it [sic] government and you are using it, government or not, to do business, it may become an official record and subject to the law.

    Yet the fact that Hillary Clinton emailed through a private server and didn’t use it to cover anything up is somehow the defining issue of her campaign. “My God,” people cry, “anyone else would be in jail!”

    We are-a sick society driven by misogyny and pathetically struggling to come to terms with the fact that women do no exist solely to nurture. President Carter's TED lecture on this matter is everything there is to know.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interesting points. Thank you for posting your comment.

      Elimina
  5. I see your point . And I agree with you . Still that doesn't make HC actions legal or less dangerous .
    North American society is a de facto matriarchal society . Women have such a great power nowadays .

    RispondiElimina