Segui il blog tramite email

domenica 28 febbraio 2016

Periodo in stand-by ma forse ci siamo quasi

Ciao a tutti, il mese della scadenza del mio visto di lavoro, Marzo, stava pericolosamente arrivando e iniziavo a sentire un po' di agitazione perché teoricamente non potrei più rinnovarlo e dovrei fare le valigie e tornare in Italia. Per fortuna, però, il mio immigration lawyer ha lavorato bene (il suo ruolo è sempre essenziale, non fate le pratiche da soli) e quindi pochi giorni fa è riuscito a farmi ottenere un'estensione di un anno del permesso di lavoro. Solitamente questa estensione la concedono facilmente quando è in ballo la richiesta per la carta verde e arriva pochi mesi prima della decisione finale che è generalmente positiva. Quindi posso continuare a restare in USA legalmente al 100% per un altro anno e sono sereno perché la decisione finale è ormai imminente MA esulterò solo quando riceverò la carta verde per posta, tra le mie mani, nel giro di poche settimane o di pochi mesi.
Per il resto tutto procede molto bene, anche se sono in modalità di attesa, di stand by. Non solo per la green card. E' un periodo molto intenso a lavoro e ogni sera arrivo a casa stanco ma soddisfatto. L'inverno poi non è mai facile da queste parti, fa molto freddo, fa notte subito e quando arrivo a casa non ho voglia di fare granché, mangio, guardo un film e vado a dormire. A volte vado in palestra direttamente dopo il lavoro. Causa freddo e gelo ne ho approfittato per riprendere una passione che avevo da tempo trascurato: la lettura. Sto leggendo molto e mi è venuta voglia di scrivere. Ho in mente tante idee per racconti e per un paio di romanzi ma devo trovare il tempo per dedicarmi a queste idee con serietà e costanza. Per ora non anticipo niente ma se tra qualche mese avrò scritto qualcosa che reputo buono sarete i primi a saperlo.  Comunque da un paio di giorni la Primavera sta dicendo che sta per arrivare e non vedo l'ora dopo questo lungo inverno. Andrò a New York più spesso e sto organizzerò qualche viaggio in altri Stati. Forse entro fine anno mi sposterò a New York e cercherò un appartamento in affitto ma dopo pochi mesi potrei seriamente pensare di comprarne uno. Non sono ancora sicuro se acquistare a New York perchè potrei anche fare una pazzia, una volta ottenuta la green card, e decidere di andare a vivere in Florida o in California e fare un'esperienza di vita nuova. Entrambi gli Stati mi ispirano per il clima buono tutto l'anno, le tante attività che si possono fare all'aperto, i grandi parchi nazionali da visitare (soprattutto verso la West Coast). La Florida mi interessa perché li costa tutto meno...ma questo a parità di stipendio, bisogna valutare molte cose. La California mi interessa perché mi da l'impressione di uno stato in cui la mentalità è più easy e stressante rispetto a New York e poi c'è Los Angeles, in cui nasce l'immaginario del cinema mondiale (e il cinema è un'altra delle passioni che ho ho "risvegliato" recentemente). Insomma tanta carne al fuoco ma per ora tutto in stand by.
Come sempre, I'll keep you posted my friends.

12 commenti:

  1. Ciao! congrats! sei quasi al traguardo! ma ho una domanda, l'avvocato per questo tipo di pratiche poi va pagato a parte anche per il rinnovo come hai fatto? o fa parte del "pacchetto green card" diciamo? perchè sennò è un salasso, immagino! in ogni caso in bocca al lupo per lo step finale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'estensione di un anno fa parte del "pacchetto green card" quindi niente spese extra. Io consiglio sempre di rivolgersi agli immigration lawyer, non solo per la green card perche' e' impossibile fare le pratiche da soli per la green card, ma anche per i visti. Loro sanno tutti i vari trucchetti, se cercate di fare le cose da soli basta una virgola sbagliata e potrebbero rifiutare la domanda.

      Elimina
    2. ah ok. beh, il "pacchetto" ha senso direi. grazie del consiglio!

      Elimina
  2. Ciao, perdonami. Posso contattarti in pvt? Mi trovo nella situazione opposta alla tua. Grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao, se ti posso dare un consiglio su dove trasferirti io direi: Portland, Oregon! Non solo la mentalità è VERAMENTE easy, ma è un posto in espansione totale. Io c'ho vissuto per 4 anni (sono tornata ora a Dicembre a vivere in Italia) ed ho una casa lì(che rende abbastanza perché gli affitti sono altissimi e i prezzi delle case ancora ragionevoli). Non è vero che piove sempre, il cibo è fantastico e la città veramente a misura d'uomo.

    Valentina

    RispondiElimina
  4. Ciao, se ti posso dare un consiglio su dove trasferirti io direi: Portland, Oregon! Non solo la mentalità è VERAMENTE easy, ma è un posto in espansione totale. Io c'ho vissuto per 4 anni (sono tornata ora a Dicembre a vivere in Italia) ed ho una casa lì(che rende abbastanza perché gli affitti sono altissimi e i prezzi delle case ancora ragionevoli). Non è vero che piove sempre, il cibo è fantastico e la città veramente a misura d'uomo.

    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio. Cosa hai fatto li per 4 anni e come mai sei tornata in Italia?

      Elimina
  5. Io mi sono affidato ad un immigration lawyer slotanto per il controllo e la verifica di tutta la documentazione per la green card. Ho pagato "soltanto" 500 $ invece di 2.000$ o più che mi avevano chiesto. Devo dire che senza un avvocato specialista diventa molto complicato ottenere il visto negli States. Assolutamente consigliato.
    Io sono in California a San Francisco da due mesi e il clima qui è veramente un grande plus! Se decidi di venire anche solo per sondare il terreno da queste parti fammi sapere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, sei stati bravo. La mia compagnia ha speso molto di più di 2000 dollari. Solo per gli annunci sui giornali si spende tanto. Ma hai fatto la green card tramite lavoro? Mi sembra strano solo 2000. Se mi scrivi su tornoavivereinamericagmail.com poi ci scambiamo le email private o i contatti Fb.

      Elimina
  6. Non è tramite lavoro ma tramite Spouse. Mia moglie è americana, mi sono sposato in America e mio figlio ha la doppia cittadinanza. Dovrebbe essere più semplice e meno costoso, credo e spero. Ti ho appena inviato un'email. (f.xxxxx.email@gmail.com). Se vuoi posso girarti il contatto :)

    RispondiElimina
  7. Sono brasiliana e cittadina americana desidero sposare uno italiano
    contatto helenaoliveiraxexecuda@gmail.com

    RispondiElimina