Segui il blog tramite email

domenica 13 aprile 2014

Il Peruviano e' andato via...e ora che succedera'?

Dunque vi raccontavo in passato di questo ragazzo peruviano che viveva in uno dei due appartamenti costruiti all'interno della casa di Mr M. e il figlio F. Mr M e il figlio F vivono al piano di sopra mentre al piano terra ci sono due appartamenti, in uno vivo io e nell'altro viveva fino a pochi giorni fa il Peruviano. Questo ragazzo ne ha combinate di tutti i colori, approfittandosi spesso di F che e' leggermente handicappato. Dopo tante richieste in modo gentile di lasciare l'appartamento, Mr M e' ricorso ad un avvocato che a sua volta e' ricorso ad un Marshall che ha fatto trovare sulla porta dell'appartamento del peruviano una notifica di lasciare l'appartamento entro 30 giorni. Dopo 30 giorni il Peruviano era ancora li'. L'avvocato ha ricontattato il Marshall che ha fatto trovare un'altra notifica, probabilmente piu' severa, sulla porta dell'appartamento del Peruviano. A quel punto poiche' se fosse rimasto oltre avrebbe rischiato di andare in Corte con tutto quello che ne sarebbe conseguito per la sua reputazione (lavora in banca), il Peruviano ha finalmente abbassato la cresta ed e' andato da Mr M chiedendo umilmente se poteva restare fino a fine mese. E finalmente pochi giorni fa e' andato via. E' stato molto gentile anche con me, ci siamo salutati cordialmente e siamo rimasti in buoni rapporti...anche se poi Mr M ha scoperto che il tubo del lavandino della cucina era otturato e ha impiegato alcune ore per risolvere il problema: un ultimo regalino del Peruviano quando aveva gia' ricevuto indietro il suo deposit da Mr M.
Comunque ora finalmente e' andato via. Il suo appartamento e' un po' piu' grande del mio e come vi dicevo lo conosco bene perche' in passato ho vissuto per alcuni anni proprio in quell'appartamento. Anche se non sto per niente male ora, non mi dispiacerebbe piacere passare in quell'appartamento. Ma...ho saputo che...vi ricordate quando vi dicevo che Mr M stava cercando una moglie per il figlio F? E la cercava tramite uno zio sposato con una colombiana la quale conosce alcune ragazze disposte a trasferirsi dalla Colombia agli Usa? Bene per alcuni mesi non ne ho piu' sentito parlare e pensavo che fosse una storia sfumata ma un paio di giorni fa F mi ha detto che lui, suo padre, suo zio e la moglie colombiana stanno per andare in Colombia per alcuni giorni per conoscere una ragazza che poi potrebbe tornare con loro e vivere con Mr M e il figlio F, o meglio diciamo che potrebbe diventare la compagna o la moglie (?) di F. Sinceramente dubito che una cosa cosi' accadra' realmente anche se F ci spera molto ed e' un suo sogno avere una compagna. Gli ho chiesto: ma se viene davvero vivra' con voi al piano di sopra? E lui mi ha detto che magari andra' nell'ex appartamento del Peruviano, perche' lui vorrebbe la sua privacy. E io: ah allora non lo date piu' a me se lo volessi? E lui: no, non so, magari puoi andare tu li, e io e lei nell'appartamento in cui vivi ora. Insomma non so cosa succedera' ma di sicuro queste sono storie surreali, da film. Mr M vuole trovare una donna che possa magari accudire suo figlio quando lui non ci sara' piu' e cercano di attirare qualche ragazza povera con il miraggio dell'American Dream. Lo so che sono brave persone, di cuore, ma se davvero dovessero proseguire per questa strada sarebbero davvero ingenui. Una bella ragazza colombiana, probabilmente povera, una volta che Mr M non ci sarebbe piu' potrebbe prosciugare tutti loro risparmi, poi chiedere il divorzio e mandarlo il povero F sotto ai ponti. Comunque non posso farci niente ma non credo che davvero potra accadere. Anche se a volte la realta' supera la fantasia. Per quanto mi riguarda tornando al discorso appartamenti, visto che per la situazione green card ora sono un po' piu' tranquillo, e so che probabilmente riuscirei a restare in Usa oltre la scadenza del mio visto, dovrei iniziare a pensare a comprare un piccolo appartamentino. Cosa ne pensate?
I'll keep you posted.

5 commenti:

  1. Certo che dovresti comprarla la casa... in fin dei conti una volta che ti stabilizzi un po' non ti conviene buttare i soldi in un affitto, e poi se riesci a comprartela hai una proprietà... e chi ti manda più via?
    Tuttavia vedrei la cosa in coppia... soprattutto con un'americana.. alla fine in due ci si supporta a vicenda, in tutto.

    Ps.
    Che tristezza la storia della colombiana, credo che l'ipotesi che poi lei si voglia fare una vita una volta ottenuta la naturalizzazione dal matrimonio sia la più ovvia, d'altronde se non c'è amore c'è solo convenienza, da ambo le parti.

    RispondiElimina
  2. Raccontaci un po' della Pasqua negli States :)

    RispondiElimina
  3. Ciao ! Vorrei farti alcune domande sull'America , anche io da grande vorrei andarci (a vivere) puoi darmi la tua email ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi scrivi qui la tua email e ti scrivo io. Poi se vuoi la cancello subito.

      Elimina
  4. Ok, la mia email è: federico9725@hotmail.it

    RispondiElimina