Segui il blog tramite email

sabato 14 maggio 2016

Green Card

Erano settimane ormai che andavo regolarmente sul sito dell'USCIS per controllare l'ultimo step per la approvazione finale della green card. Inserivo il mio case number, cliccavo su Check my status ma niente...la schermata riportava sempre lo stesso messaggio Case was received. Avrò inserito il mio case number 15-20 volte al giorno ma la schermata non si sbloccava mai: Case was received.  Mi sono convinto che era necessario avere pazienza, probabilmente è ancora troppo presto - mi dicevo - e dovrò aspettare per molte settimane, forse mesi. Addirittura l'avvocato di immigration mi disse tempo fa che ha avuto un caso di un assistito che ha dovuto aspettare per alcuni anni prima dell'approvazione finale. Non è frequente ma, se c'è un intoppo, può capitare. E così ho iniziato a cliccare sul sito qualche volta in meno al giorno, ok ok, non venti volte al giorno ma comunque una decina si.  Doveva pur sbloccarsi quel Case was received prima o poi! E così pochi giorni fa, dopo il milionesimo inserimento del case number qualcosa è cambiato...gli occhi hanno visto qualcosa di diverso, una sagoma leggermente diversa, li ho aperti meglio, ho messo a fuoco e...CASE WAS APPROVED! Sono rimasto immobile a fissare lo schermo per qualche minuto. Poi sono tornato in me, ho raccolto le idee e ho realizzato: Hanno approvato la mia green card!!!
Ero in ufficio e avrei dato la notizia ai colleghi solo più tardi perché alcuni erano in riunione. Nel frattempo guardavo lo schermo con gli occhi lucidi. Allora è fatta, ce l'ho fatta davvero! Dopo tutti questi anni di sacrifici. E pensare che solo pochi anni fa avevo rinunciato al sogno americano per tornare in Italia. L'America ha deciso. Mi ha accolto a braccia aperte la prima volta e mi ha riaccolto a braccia aperte anche la seconda nonostante le avessi voltato le spalle per tornare in Italia quando pensavo che restare qui a vita fosse un sogno irraggiungibile. E' stata paziente, mi ha voluto bene, mi ha fatto penare ma alla fine ha deciso: ora puoi essere uno di noi. You are one of us.
E ora bisogna solo celebrare. Vi ringrazio tutti per avermi seguito sin dal primo giorno in cui decisi di raccontare il tentativo di tornare a vivere qui, trovare un lavoro, uno sponsor, ottenere un visto e poi magari chissà la green card...la mia Mission Impossible. All'epoca non avrei mai creduto di potercela fare ma poi strada facendo ho iniziato a cambiare idea perché nothing is impossible if you really want it. Mi avete portato fortuna e vi ringrazio. God bless you and God bless America! Il cielo oggi è sempre più...Verde.

10 commenti:

  1. Auguri caro, sono felice per te e con te. È una soddisfazione grandissima, è da un bel pezzo che sto seguendo la tua storia e che mi emoziono con te! Finalmente!

    RispondiElimina
  2. congratulazioni di cuore! deve essere stato davvero emozionante vedere che l'applicazione è stata accettata! goditi questo momento verde! :D

    RispondiElimina
  3. è sempre emozionante quando un sogno diventa realtà, good luck and keep going!!

    RispondiElimina
  4. No , aspetta amico mio , CASE APPROVED vuol dire che la petizione e' stata approvata . Non la Green Card .
    Vero e' che nella maggior parte dei casi poi la Green Card viene rilasciata senza problemi ma aspetta ancora un po' a festeggiare .
    La Green Card viene approvata SOLAMENTE dopo l'ultimo colloquio finale con l'officer dell'immigrazione .

    Questo perche' durante l'ultimo colloquio VERRANNO nuovamente verificati tutte credenziali ed i requisiti che hanno portato in prima istanza all'approvazione DELLA PETIZIONE .

    Ancora un po' di pazienza e poi potrai festeggiare veramente .
    Io ho aspettato anche un po' in maniera scaramantica che la Green Card fosse FISICAMENTE nelle mie mani prima di festeggiare .

    Tanti auguri ancora per tutto .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ciao Claudio, grazie per gli auguri e don't worry...sono come te. Non avrei mai festeggiato se non fossi stato sicuro. Il case was approved si riferisce all'approvazione dell'i-485, ultimissimo step ed è stato preceduto per qualche minuto da Your new card is being produced. Ho chiesto all'avvocato se voleva dire che la green card era stata approvata e ha confermato che potevo festeggiare. Dopo un paio di giorni mi è arrivata la welcome letter (scriverò un altro post a riguardo) e poi ho avuto conferma che my card is being sent via mail. Dovrebbe arrivare a giorni. Non ho dovuto fare e non dovrò fare alcun colloquio, l'avvocato me lo ha confermato, forse ai tuoi tempi era diverso. L'hai presa anche tu per lavoro no?

      Elimina
  5. Ah vero .. si anche la mia e' una EB ossia Employment Based .
    Nel mio caso anche ora si fa' il colloquio finale ma nel tuo caso e' un adjustment of status e quindi non e' necessario il colloquio finale .
    Hai ragione tu .
    Beh allora CONGRATULAZIONI vivissime .

    Scoprirai che avere la Green Card e' un privilegio si ma anche talvolta un fardello nel senso che dopo aver fatto tanto per averla si comincia a stare attentissimi a non commettere anche il piu' piccolo misdemeanor perche' poi potrebbe inficiare il processo di naturalizzazione ( se richiederai la cittadinanza USA ) .

    Non che uno voglia fare della cose illegali , lungi da me questo pensiero , ma talvolta aggiunge un po' di stress alla vita il fatto di dover stare sempre a pensare se posso fare una cosa o no .

    Diventi un pochino paranoico in tal senso .. non so se mi spiego .
    La paura di perdere la Green Card diventa palpabile ..

    Spesso dico ai miei amici americani , che si comportano in maniera diciamo disinvolta con l'IRS o con la burocrazia americana in genere , che noi possessori di Green Card siamo tenuti ad essere PIU' onesti degli stessi cittadini americani !

    Ancora tanti auguri !

    RispondiElimina
  6. ciao a tutti, ho dato una scorsa agli interessanti e utili consigli di questo blog, ma mi sembra tu abbia parlato solo dell'opt e della green card... Io ho fatto un Master in un college americano e ora sono nel mio anno di opt. So però che l'azienda non ti sponsorizza subito con una green card ma con altri tipi di visti, il più comune è l'HB1 visa o O1 visa. Tu sei passato attraverso questi steps? L'azienda dove devo iniziare a lavorare sembra disposta a sponsorizzare la mia HB1 visa dopo un periodo di prova di tre mesi... Hai consigli/commenti/esperienza a riguardo?
    Grazie, e congratulazioni per la green card :)
    Silvia

    RispondiElimina
  7. ciao Claudio,
    ho dato una scorsa al tuo interessantissimo e fortunato percorso (congrats!!). Io ho frequentato un Master in America e sono correntemente nel mio anno di opt. Tu hai parlato di opt e green card ma non dei tipi di visti intermedi... Hai fatto direttamente il passaggio a green card? Si può? L'azienda che vuole assumermi sembra disposta a sponsorizzarmi un visto chiamato HB1 visa, anche la scuola che ho frequentato consiglia agli studenti stranieri di richiedere/cercare di ottenere questo tipo di visto. l'HB1 però non è automaticamente ottenibile ma dopo che l'azienda fa richiesta per te il tuo nome viene inserito in una sorta di lotteria, e sembra che solo il 30-40% delle richieste risulti alla fine nell'ottenimento del visto!! Tu ne sai qualcosa? Ci sono altri tipi di visti che si possono richiedere? So che come artista (sono nel campo del textile design) si può richiedere un O1 visa, ovviamente ci sono 1000 certificazioni da dare: dimostrare che hai vinto premi, riconoscimenti etc...
    Insomma volevo sapere ta te o da altri lettori info riguardo ai possibili tipi di visti che un'azienda può sponsorizzare!
    Thanks :)
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, non so se ti rivolgevi a Claudio pensando che fosse lui l'autore del blog? :) Lui è un lettore in realtà, non l'autore. O forse ho capito male e volevi davvero rivolgerti a lui. Comunque dove vivi ora? Sei in OPT? Dunque, solitamente prima di prendere la green card si passa da un visto come H1B. I tempi della green card sono lunghi e non puoi lavorare e risiedere in USA se non sei coperta da altri visti. Quindi in teoria una azienda ti può sponsorizzare per la green card dopo l'OPT ma devi tornare in Italia e aspettare li l'approvazione. Se l'azienda ti sponsorizza per l'H1b se ricordo bene, i visti vengono approvati ad Ottobre ma bisogna fare domanda entro Aprile. Ultimamente concedono 65000 H1B l'anno se ricordo bene ma arrivano tipo 120mila domande e quindi fanno un sorteggio in cui tra gli aventi diritto vengono scartati una metà a sorteggio. Accadde cosi anche a me tempo fa ma fui fortunato e presi il visto, avevo 50% di possibilità. Il visto di artista secondo me verrà dato meno facilmente ora con Trump, forse è meglio tentare con il classico H1B.

      Elimina