Segui il blog tramite email

sabato 20 dicembre 2014

Brevi aggiornamenti alla rinfusa

Rieccomi qua, dunque cosa e' successo negli ultimi tempi?
Vediamo un po'.
Le pratiche per la Green Card stanno andando avanti. Siamo ancora agli inizi ma si procede. L'avvocato assunto dall'azienda sta preparando le pratiche da inviare al dipartimento del lavoro e sta quindi mettendo annunci online e su quotidiani, da parte dell'azienda, per provare al dipartimento del lavoro che l'azienda ha cercato innanzitutto nel mercato del lavoro americano. Arriveranno quindi in azienda dei CV (si spera pochi) dopodiche' l'azienda tramite l'avvocato deve giustificare perche' i CV arrivati non vanno bene per la posizione e perche' invece preferirebbero offrire a me la posizione permanente per la quale c'e' bisogno della Green Card. E' come un gioco ma bisogna giocare e stare alle regole americane.
Sempre lavoro hanno assunto una nuova ragazza molto carina, giovane e a quanto pare single.
Piace un po' a tutti noi colleghi, sposati e non, e si stanno verificando scene da film. Ogni giorno ce n'e' una. Lei comunque e' un po timida, ride e scherza con tutti ma e' spesso sulle sue, un po' fredda, ma io la capisco, soprattutto se le fanno troppi complimenti: apprezza ma secondo me la mettono a disagio. Potr scrivere un libro con i soli episodi di chi, come e quando le ronzano attorno nei modi piu' ridicoli e disparati...
Poi...vi ricordate il Peruviano? Il tipo che viveva nell'appartamento accanto al mio e che si e' approfittato spesso del figlio un po' handicappato del mio padrone di casa? Uscivano assieme ma faceva pagare sempre al lui. E il padre di F e' riuscito dopo tanta fatica a farlo andare via.
Bene, F mi ha detto che ha riincontrato il peruviano (perche' lavora alla banca in cui lui ha un conto) e lo ha invitato una sera a casa sua a cena. Poi dopo qualche altro giorno lo ha invitato ad andare a uno strip club. F apprezza tutto cio', poiche' non lavora, sta tutto il giorno in casa con il padre e si annoia molto quindi per lui ogni occasione per uscire lo rende felicissimo. Peccato che sia un po' ingenuo. Finora ha pagato il peruviano, per la cena e per lo strip club (probabilmente uno dei tanti molto "cheap" in cui si paga $10 per entrare) e poi si puo' bere una birra al bancone per pochi dollari. Ma temo che una volta che F sia preso con l'amo allora il peruviano iniziera a far pagare lui, cene, centri massaggi e chissa' cosa altro. Ho detto a F di stare attento a questo tipo perche' gia' gli ha spillato tanti soldi in passato. Speriamo bene.
Sempre riguardo F e suo padre M, tempo fa sembrava che M stesse cercando una moglie per F (che ha 43 anni). Poiche un loro parente ha sposato una colombiana questa signora sta cercando di combinare qualcosa con una sua nipote colombiana. Secondo me si stanno mettendo in un bel casino. Comunque da qualche telefonata di M in cui parla con questa colombiana quando non c'e' il figlio F mi e' parso di capire che l'eventuale mogliettina colombiana potrebbe essere non per il figlio ma per lui! Poiche' i muri tra il mio appartamento e il piano di sopra non sono spessi ho sentito Mr M dire cose come: I love you. You venire qua e stare da me. Non potere stare senza di te.  
Non so se mai verra' ma se lo fara' penso che questa gli prosciughera' tutti gli averi. Perche' mai dovrebbe accettare di venire in Usa per sposare un ragazzo un po' handicappato o suo padre pensionato? Per sistemarsi no? Da film anche questa storia.
Per il resto e' un periodo un po' cosi', il periodo natalizio in America e' molto lungo. All'inizio e' molto bello, si respira un'atmosfera di luci e colori molto festiva ma dopo un po' rischia di nauseare con tutte quelle musiche natalizie ad ogni angolo, in TV, su internet, ovunque si parla di Natale e di regali.E' un consumismo che fa bene all'economia ma spesso sconfina nella superficialita'.
E poi sapere che non potro' trascorrerlo con la mia famiglia in Italia mi mette un velo di tristezza. Quasi non vedo l'ora che sia Gennaio. Ma insomma sopravvivero' anche quest'anno. Sono i pro e i contro di essere riusciti a construirsi un'altra vita all'estero.Una vita in cui non si possono  vivere tutte le giornate importanti assieme alla propria famiglia ma e' anche una vita serena in cui si e' riusciti a costruire qualcosa con le proprie mani senza l'aiuto di nessuno.
Ok per ora e' tutto. Se non ci sentiamo prima...
Buon Natale a tutti, cari lettori.

4 commenti:

  1. Resisti, e gennaio eccolo, è dietro l'angolo!
    Auguri!


    d.

    RispondiElimina
  2. noooo io adoro l'atmosfera di natale! Magari vedremo il tuo padrone di casa nella nuova stagione di 90 days fiancé ehehehe

    RispondiElimina
  3. Che storia... losca ma intrigante!!! Tienici aggiornati! :)
    Buon anno nuovo!

    RispondiElimina